Nino

Ah … il tempo mio nemico e strano …

Kunsthaus Graz 28 febbraio 2015

Filed under: Filosofia,Intrattenimento — czz56 @ 18:41
Tags:
Kunsthaus Graz

La Kunsthaus Graz (casa dell’arte) è un museo d’arte a Graz, in Austria.

Progettata dagli architetti inglesi Peter Cook e Colin Fournier ed inaugurata nel 2003, nell’anno in cui Graz era la capitale europea della cultura, è considerata il simbolo della Graz moderna.

L’edifico, a forma di bolla, è coperto da una pelle di 1.066 elementi di plexiglas ed è denominato anche friendly alien per la sua forma bizzarra; di sera, la sua facciata si illumina e trasmette dei segnali luminosi, mentre di giorno la luce è risucchiata da alcune finestre rivolte al nord, tranne una diretta verso est, in direzione del simbolo storico di Graz, la Torre dell’Orologio (Uhrturm).

La struttura, nella sua forma e nei materiali utilizzati, mostra la volontà di distaccarsi coscientemente dalle case antiche dell’area circostante, con le loro tipiche tegole di cotto rosso, ma, tuttavia, si inserisce con molto rispetto verso l’antico. L’edificio ospita continuamente mostre d’arte moderna, anche grazie alla sua superficie gestita in maniera ottimale, che consente di dedicare due piani alle sole opere dell’ultimo cinquantennio; al suo interno si trovano anche un negozio, un ristorante, la medialounge e la Camera Austria, un’istituzione che organizza mostre e gestisce l’omonima rivista di fotografia.

… wikipedia …

 

Annunci
 

La vita 23 febbraio 2015

Filed under: Filosofia,Intrattenimento — czz56 @ 15:53
Tags: ,

La vita

La vita è un’opportunità, coglila.

La vita è bellezza, ammirala.

La vita è beatitudine, assaporala.

La vita è un sogno, fanne una realtà.

La vita è una sfida, affrontala.

La vita è un dovere, compilo.

La vita è un gioco, giocalo.

La vita è preziosa, abbine cura.

La vita è ricchezza, conservala.

La vita è amore, godine.

La vita è un mistero, scoprilo.

La vita è promessa, adempila.

La vita è tristezza, superala.

La vita è un inno, cantalo.

La vita è una lotta, vivila.

La vita è una gioia, gustala.

La vita è una croce, abbracciala.

La vita è un’avventura, rischiala.

La vita è pace, costruiscila.

La vita è felicità, meritala.

La vita è vita, difendila.

Madre Teresa di Calcutta

 

Prendi un sorriso – Mahatma Gandhi

Filed under: Intrattenimento — czz56 @ 15:46
Tags: ,

Mahatma Gandhi

PRENDI UN SORRISO

Prendi un sorriso,
regalalo a chi non l’ha mai avuto.
Prendi un raggio di sole,
fallo volare là dove regna la notte.
Scopri una sorgente,
fa bagnare chi vive nel fango.
Prendi una lacrima,
posala sul volto di chi non ha pianto.
Prendi il coraggio,
mettilo nell’animo di chi non sa lottare.
Scopri la vita,
raccontala a chi non sa capirla.
Prendi la speranza,
e vivi nella sua luce.
Prendi la bontà,
e donala a chi non sa donare.
Scopri l’amore,
e fallo conoscere al mondo.

 

Il tempo prezioso delle persone mature 1 febbraio 2015

Filed under: Filosofia — czz56 @ 15:54
Tags:

Il tempo prezioso delle persone mature

Ho contato i miei anni ed ho scoperto che ho meno tempo da vivere da ora in avanti, rispetto a quanto ho vissuto finora…

Mi sento come quel bimbo cui regalano un sacchetto di caramelle: le prime le mangia felice e in fretta, ma, quando si accorge che gliene rimangono poche, comincia a gustarle profondamente.

Non ho tempo per riunioni interminabili, in cui si discutono statuti, leggi, procedimenti e regolamenti interni, sapendo che alla fine non si concluderà nulla.

Non ho tempo per sopportare persone assurde che, oltre che per l’età anagrafica, non sono cresciute per nessun altro aspetto.

Non ho tempo, da perdere per sciocchezze.

Non voglio partecipare a riunioni in cui sfilano solo “EGO” gonfiati.

Ora non sopporto i manipolatori, gli arrivisti, né gli approfittatori.

Mi disturbano gli invidiosi, che cercano di discreditare i più capaci, per appropriarsi del loro talento e dei loro risultati.

Detesto, se ne sono testimone, gli effetti che genera la lotta per un incarico importante.

Le persone non discutono sui contenuti, ma solo sui titoli …

Ho poco tempo per discutere di beni materiali o posizioni sociali.

Amo l’essenziale, perché la mia anima ora ha fretta…

E con così poche caramelle nel sacchetto…

Adesso, così solo, voglio vivere tra gli esseri umani, molto sensibili.

Gente che sappia amare e burlarsi dell’ingenuo e dei suoi errori.

Gente molto sicura di se stessa, che non si vanti dei suoi lussi e delle sue ricchezze.

Gente che non si consideri eletta anzitempo.

Gente che non sfugga alle sue responsabilità.

Gente molto sincera che difenda la dignità umana.

Con gente che desideri solo vivere con onestà e rettitudine.

Perché solo l’essenziale é ciò che fa sì che la vita valga la pena viverla.

Voglio circondarmi di gente che sappia arrivare al cuore delle altre persone …

Gente cui i duri colpi della vita, abbiano insegnato a crescere con dolci carezze nell’anima.

Sí… ho fretta… per vivere con l’intensità che niente più che la maturità ci può dare.

Non intendo sprecare neanche una sola caramella di quelle che ora mi restano nel sacchetto.

Sono sicuro che queste caramelle saranno più squisite di quelle che ho mangiato finora.

Il mio obiettivo, alla fine, é andar via soddisfatto e in pace con i miei cari e con la mia coscienza.

Ti auguro che anche il tuo obiettivo sia lo stesso, perché, in qualche modo, anche tu te ne andrai…”

Messaggio di Mario Andrade (Poeta, novellista, saggista brasiliano) Tradotto da Vito Tedesco

https://www.youtube.com/watch?v=7h6CbqKJdEg

 

Personale Fotografica – Bagnara Calabra

Filed under: Intrattenimento — czz56 @ 15:27
Tags:

Personale Fotografica allestita presso il Palazzo Comunale di

Bagnara Calabra (Reggio Calabria) 28-31 Maggio 2008 –

– Intuizioni e Rotte – “Obiettivo sulle Tracce del Tempo e della Storia”.
Commento
Le fotografie esposte sono un testimonial del Carpe Diem che accompagna il mio “tempo”.
Le immagini proposte tracciano un sentiero da percorrere per raggiungere le leggi della convivenza e per proporre una autentica civiltà e cultura integrata dall’arte: un messaggio razionale, intellettuale, comunque ricco di sensibilità e di irrazionalità che consente al viandante  di viaggiare nell’iperrealismo dove il pensiero diventa creatura immersa nel “cosmico”.

(… viandante, chi segue un cammino non si dirige verso qualcosa di connotabile fisicamente, verso un “luogo” reale, tangibile; al contrario, egli è un avventuriero dello spirito, un essere che va alla ricerca di sé stesso, o meglio dell’indefinibile, di ciò di cui una lontana eco del proprio animo rende certi dell’esistenza, ma che sfugge ad ogni più rigorosa disamina razionale …)

Io reputo che la fotografia è un invenzione della mente, con cui un artista riesce a superare i confini delle realtà convenzionali, ed attraverso un particolare linguaggio fatto di forme, funzioni, atti linguistici ed un simbolismo individuale riesce a guardare al passato e vivere il presente con equilibrio ed armonia.

 

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: