Nino

Ah … il tempo mio nemico e strano …

DEMETRA: RIFLESSI DI DONNA 24 dicembre 2015

DEMETRA: RIFLESSI DI DONNA

      DEMETRA: RIFLESSI DI DONNA        

(Foto Antonino Cuzzola)

Demetra
Nella mitologia greca, dea del grano e dei raccolti, figlia del titano Crono e di Rea. Quando sua figlia Persefone fu rapita da Ade, dio degli Inferi, Demetra ne fu così addolorata che trascurò le terre, sulle quali non crebbe più alcuna pianta, e la carestia si abbatté sul mondo. Zeus chiese allora ad Ade, suo fratello, di restituire Persefone alla madre. Questi acconsentì, ma prima di liberarla le fece mangiare i chicchi di una melagrana che l’avrebbero costretta a ritornare da lui quattro mesi all’anno (sei mesi in un’altra versione del mito). Felice di aver ritrovato sua figlia, in primavera Demetra faceva nascere dalla terra fiori, frutti e grano in abbondanza, ma in autunno, quando Persefone ritornava nel mondo sotterraneo, il suo dolore provocava la morte della vegetazione e apriva le porte all’inverno. Demetra e Persefone erano venerate nei riti dei misteri eleusini (culti praticati a Eleusi, città dell’Attica, che a partire dal VI secolo a.C. assunsero una rilevante funzione nella vita religiosa della Grecia antica). Dalla Sicilia, il culto si propagò a Roma, dove alle due dee corrispondevano Cerere e Proserpina.

Annunci
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...